le pubblicazioni

La SPABA cura alcune pubblicazioni istituzionali: nascono i volumi di Atti della Società nel 1875, sono stati editi i volumi I (1875-1877), II (1878-1879), III (1880-1882), IV (1883-1885), V (1887-1894), VI (1895), VII (1897-1908), VIII (1910-1917), IX (1920), X (1921-1926); XI (1927-1929); XII (1930); XIII (1931); XIV (1932), XV (1935), XVI (1937) e del Bollettino della Società edito dal 1917 al 1935 (nn. I - XIX ).

Dal 1935 al 1945 la Società venne soppressa dal Regime e fatta confluire nella Deputazione Subalpina di Storia Patria sino al 1946, in quel periodo non furono editi volumi. Venne costituito un Centro di Studi Archeologici ed Artistici del Piemonte che editò due fascicoli nel 1941 e 1942.

Dal 1947 venne ricostituito il Bollettino della Società Nuova Serie che è giunto al volume LIX-LX (2008/2009). Cura inoltre la collana: Quaderni di Archeologia e Arte in Piemonte giunta al IV volume.

Si occupa di monografie su artisti, architetti, personaggi di rilievo legati alla vita della Società e argomenti inerenti specifiche tematiche subalpine.

La nostra Società ha edito, tra il 1963 ed il 1982, quattro volumi per complessive 1751 pag. contenenti le schede ( Arte in Piemonte-Schede Vesme) che Alessandro Baudi di Vesme raccolse nel corso della sua attività di studioso. Si tratta del più imponente corpus esistente sull’arte in Piemonte fra il XIII e gli inizi del XIX secolo.

Questi volumi contengono schede relative a singoli artisti nativi o operosi in Piemonte, in esse sono riportate migliaia di informazioni derivate dagli archivi piemontesi, in cui si citano nomi di luoghi, di opere, di altri artisti

Le pubblicazioni SPABA elencate nel seguente catalogo sono acquistabili (fini ad esaurimento) presso la Società.

Le Librerie e gli Enti che volessero acquistare le Pubblicazioni sono pregati di contattare la Segreteria per concordare modalità di pagamento e consegna. Verrà effettuato uno sconto in base al quantitativo richiesto.